DocumentazioneAgendeRassegneVideoCaffèMostreInterculturaProgettiCorsiLinks

Di seguito alcuni dei lavori svolti dall'Archivio nell'ambito dell'Intercultura

 

Catalogo Interculturale

 

FORUM DELL'INTERCULTURA:
Corso "Vendo nero: pregiudizi e stereotipi etnoculturali nella pubblicità""

L'Archivio dell'Immigrazione ha tenuto corsi di aggiornamento per insegnanti nell'ambito di una iniziativa formativa diretta dalla Caritas denominata Forum dell'Intercultura.
"Vendo nero, pregiudizi e stereotipi etnoculturali nella pubblicità". Il corso, rivolto al personale docente di tutti i livelli e di tutti gli ambiti disciplinari si è posto come obiettivo generale, l'acquisizione e l'approfondimento di competenze pedagogiche in campo interculturale, a partire dall'analisi del ruolo che hanno le immagini - quelle imposte dalla pubblicità innanzitutto, ma anche quelle proposte dalla televisione e dai giornali e dai vari protagonisti della comunicazione politica - nella diffusione dei pregiudizi, nella creazione degli stereotipi, nell'elaborazione appunto dell'immaginario razzista. Attraverso l'analisi del messaggio, nell'ottica di un approccio interculturale, si è cercato di veicolare una maggiore consapevolezza critica, capace di farci riflettere su come la nostra identità sia legata al confronto e al rispetto per l'identità degli altri.
Il corso (10 incontri di 3 ore ciascuno) ha prodotto momenti di lezione frontale, esercitazioni e lavori di gruppo, con l'elaborazione di materiali da parte dei partecipanti e brevi relazioni. Due i momenti di verifica - in itinere e finale - volti a valutare il grado di acquisizione dei contenuti e la capacità di rielaborarli nella didattica.
Ottima la ricaduta scolastica con elaborati e ricerche da parte dei ragazzi e frequenti richieste di interventi di approfondimento nelle classi, segno di un accresciuto interesse per le tematiche trattate.

 

FORUM DELL'INTERCULTURA:
"Gli audiovisivi in funzione interculturale: analisi e produzione di materiali audiovisivi nella scuola."

Il corso (30 ore), rivolto ai docenti della scuola secondaria di I e II grado, di tutte le aree disciplinari, si è basato su una ricerca azione, condotta direttamente dagli insegnanti sul territorio - il quartiere Esquilino di Roma, con una forte presenza straniera - mirata alla realizzazione di un video. Questa esperienza ha portato in primo luogo i docenti a familiarizzare con il mezzo tecnico e con tutte le conoscenze teoriche necessarie per la produzione del video; in secondo luogo li ha indotti all'analisi critica e all'elaborazione di tutti i dati raccolti e di quanto si poteva evincere dalle interviste e dai contatti diretti avuti con gli immigrati. Dopo una prima parte propedeutica avente per obiettivo una conoscenza più generale dei mass media e della loro funzione nell'educazione interculturale, si sono formati due sottogruppi che, sotto la guida di esperti, si sono sperimentati sul campo, nelle varie fasi di produzione del video: la scelta del soggetto, la raccolta dei dati, l'elaborazione della sceneggiatura, le riprese, il montaggio del girato. Il laboratorio ha così prodotto due video: Fratelli di terra, sulla comunità senegalese e sul suo inserimento a Roma; Voci che non ascoltiamo che, in continuità col precedente, racconta le reazioni, gli stereotipi, i luoghi comuni degli abitanti dell'Esquilino di fronte al fenomeno dell'immigrazione.

 

FORUM DELL'INTERCULTURA:
"Cinema e razzismo. Profili didattici e mediazione interculturale. Visione di film Italiani e stranieri"

Il corso si è articolato in 10 incontri di 3 ore ciascuno. Aperto a docenti di tutti i livelli, il corso ha offerto la visione di film italiani e stranieri, di grande qualità e spettacolarità, particolarmente adatti ad un pubblico scolastico per l'intensità del loro messaggio e la loro efficacia simbolica.
Obiettivo specifico del corso, quello di fornire agli insegnanti gli strumenti critici per svelare cosa si nasconde, più o meno consapevolmente, dietro certe immagini- quelle offerte dal cinema, quelle proposte dalla televisione, quelle imposte dalla pubblicità - e analizzare il ruolo che hanno nella diffusione dei pregiudizi, nella creazione degli stereotipi e nella elaborazione dell'immaginario razzista. Obiettivo generale, combattere i pregiudizi razziali e gli stereotipi etno-culturali, attraverso il prodursi di una maggiore consapevolezza critica.
Per l'analisi dei film in programma ci si è avvalsi di schede critiche appositamente realizzate per ciascuna opera; la compilazione guidata di schede analitiche concepite in funzione interculturale; la discussione dei film sotto il profilo didattico, in vista dell'attività da svolgere nelle classi, e dal punto di vista mediologico, per impadronirsi degli strumenti di analisi critica del linguaggio dei media.
Il corso si è concluso con una verifica del lavoro svolto dai docenti.

 

Home